Venezia fu la prima città occidentale nella quale il caffè fu importato e si diffuse, tanto che già agli inizi del ‘700 si potevano contare 206 botteghe in cui si degustava la “bevanda nigra”.
A venezia per conoscere il processo di selezione, torrefazione, miscelazione e degustazione di un caffè di qualità, si può entrare nella Bottega Girani in Campo della Bragora, dietro San Marco, in una tipica abitazione settecentesca.

L’antica torrefazione artigianale è stata fondata nel lontano 1928 da Giuseppe Girani, uomo dalle grandi passioni non solo per il caffè ma anche per il calcio (negli anni 40′ portò il Venezia in Serie A).
A fianco del grande Francesco Illy, Giuseppe Girani iniziò ad appassionarsi al caffè a Trieste, ma è a Venezia che al sua azienda artigiana a carattere familiare si radica, cresce e si rinnova con l’immutata passione della figlia Gigliola, ed ora delle nipoti Roberta e Laura, che ne mantengono quell’inconfondibile aroma veneziano.