You are here:
< All Topics

Nei casi in cui è consentito l’esercizio del diritto di recesso, il Compratore ha diritto di recedere dal contratto di acquisto per qualsiasi motivo, senza necessità di fornire spiegazioni e senza alcuna penalità.

CASI DI ESCLUSIONE DEL DIRITTO DI RECESSO

Ai sensi dell’art. 59, comma 1, lett. d) ed e) del D. Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 (Codice del consumo) (il “Codice del Consumo”), il diritto di recesso è escluso in relazione a:

a) i beni acquistati da parte di un Compratore non “consumatore”, secondo quanto previsto dall’articolo 3, comma 1, lettera (a) del Codice del Consumo e/o che richiede fattura;

b) i beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente; e

c) i beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e che sono stati aperti dopo la consegna.

In particolare, è informato ed accetta che tra i prodotti che “rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente” rientrano tutti i prodotti alimentari, in quanto le caratteristiche e le qualità di tali tipi di Prodotti sono soggetti ad alterazione anche in conseguenza di una conservazione non appropriata. Pertanto, per motivi igienici e di tutela degli Utenti, il diritto di recesso è applicabile unicamente per i prodotti acquistati tramite la Piattaforma che possono essere restituiti al Venditore, integri nel rispettivo sigillo, e rimessi in commercio senza pericoli per la salute dei consumatori.

Previous Modalità di reso
Next Quanto tempo ho per poter restituire il prodotto?
Table of Contents